creazioni...

  

Sogno di dipingere e poi dipingo il mio sogno.
(Vincent Van Gogh)


scrivimi su

galuarte@yahoo.it - ufficiostampa@gabriellalupinacci.com


 


Le mie opere alla Bias 2018 - WISH World International Sicilian Heritage


Biografia


(...L'estro creativo di Gabriella Lupinacci,  trova la sua espressione più completa in una pittura astratta e raffinata, dove gli accostamenti cromatici concorrono alla costruzione di suggestive composizioni polimateriche...)

Nata nel 1953, vive e opera a Palermo e Bologna, diplomata al  liceo artistico di Palermo, laureata in architettura e specializzata per la valorizzazione e conservazione delle opere d'Arte, per molti anni ha insegnato materie artistiche e Storia dell'Arte.  Ha lavorato presso la Soprintendenza ai Beni Culturali e l'Assessorato al Turismo e Spettacolo di Palermo, immersa nella valorizzazione e fruizione dei siti monumentali, museali ed espositivi, nella promozione e diffusione dei programmi turistici con ricerca paesaggistica sul territorio siciliano. Attualmente è direttore creativo per eventi di Arte contemporanea e spettacoli.

Dipinge da quando era bambina ed ha un amore sviscerato per la ricerca dinamica e la natura, vi si immerge continuamente  per coglierne la meraviglia, come luogo di partenza per sollecitare sensazioni in grado di trasformare la materia.

Ha conosciuto personalmente grandi Maestri dell'Arte contemporanea: Guttuso, Dixit, Rizzo, Giambecchina, studia con valenti insegnanti: Bonanno, Baragli, Bellafiore, Castronovo,  Catalano, Mollica,  Piraino e Riccobono, da tutti ha ricevuto preziosi tributi per la sua crescita artistica.

Molte mostre realizzate da Gabriella Lupinacci sul territorio nazionale, in Europa ed in America, soprattutto a Palermo, Bologna, Milano, Torino, Ravenna, Roma, Venezia, Firenze, Torino, Forlì, Parigi, New York, e Miami. Negli anni (2004-2012), è stata chiamata  per il festival nazionale “gusta-cinema” di Bazzano (Bologna), per creare il piatto premio; ha realizzato tutte le illustrazioni de "Il turismo in Sicilia"; il libro di Valentina Harè “le favole del disamore”. Ha dipinto tre grandi tele scenografiche  per il teatro Politeama di Palermo, nel dramma teatrale “Il Barbone di Partanna”; e 3 grandi quadri di scena per la commedia “Contrasti” al teatro Lo Zodiaco di Ravenna;  il balletto contemporaneo “Arte danza” si è esibito su proiezioni pittoriche della pittrice, presso il teatro al Massimo di Palermo. Ha partecipato al concorso per la creazione di un'opera d'Arte per l'Unità d'Italia con i simboli dello stato e del  corpo forestale di Asti e la sua opera è stata acquisita nella città di Asti.

Nel 2014,  in occasione del 200° anniversario dell'Arma dei Carabinieri, ha creato un'opera celebrativa a tema “I Carabinieri nella storia” ed ha partecipato a mostre itineranti curate dallo studio 71 di Palermo “ Aspetti Architettonici e Paesaggistici della Sicilia”, “Ci vediamo al...”      “ Sulle orme di Francesco Carbone”.

Nel 2015, ha donato il suo “Angelo azzurro” al Museo degli Angeli di Sant'Angelo di Brolo (ME), ha partecipato  all’expo di Milano con 2 opere, ispirate al cinema ed al grande Totò ; alla mostra solidale itinerante nelle Chiese di Sicilia “Le forme dell'Amore, in memoria di Padre Puglisi”;  alla Kermesse InContemporanea Arte Attiva, itinerante,  partita da Villa Lampedusa a Palermo ed alla mostra spettacolo”Artisti per la prevenzione ed il rispetto per la donna” con la direzione artistica di Valentina Gueci.

Il 2016, è stato un anno molto intenso di mostre personali : “Souvenir- I colori del Borgo” , a Milano, Castello Sforzesco; “RegioniAmoSicilia”, Cantieri Culturali della Zisa e “Futuro”, Splendid hotel La Torre a Palermo; ha partecipato anche alle mostre collettive "Cherchez la femme” ed alla manifestazione “Stappiamo l’Arte”, curate dallo Studio 71 di Palermo, donando la sua opera “DIvino” al Museo Al-Cantara di Randazzo (CT); alla rassegna "Beccadelli Arte" promossa dall'Assessorato ai Beni Culturali ed Ambientali di Palermo nel Castello di Marineo (PA). Ha fatto parte della commissione artistica del Concorso “Sicilianamente” ed è stata nominata da “FuturLab”, responsabile del settore Cultura.  Ha presentato a Bagheria, nella Biblioteca Comunale di Palazzo Cutò, la raccolta di poesie "Fiori di umido vento" di Francesco Federico e l’opera pittorica in copertina “Accordi e contrappunti”; il  dipinto “Sulla strada del cielo”, ispirata all’omonimo testo di Dante Cerilli ; ha realizzato anche la copertina del libro di Vera Basnia “Racconti psicofantasiosi” ed ha presentato il testo nella Villa Niscemi di Palermo.

Nel 2017, ha partecipato alle mostre collettive e itineranti “ 10.1 Una serata in…”e “Matite, metafore della vita”, curate dalla Galleria 71 di Palermo; Ha presentato il libro di Maria Elena Mignosi “Allo scoccar della scintilla”  e l’opera pittorica “Rinascita”, ispirata al testo; Nel teatro di Villa Pantelleria,  durante lo spettacolo Ritmi d’Oriente, è stato proiettato il suo ultimo  video, ispirato alla danza,  “Passi di luce tra i colori dell’Arte”.

Valenti critici, galleristi e cultori dell'Arte, hanno presentato le opere di Gabriella Lupinacci, alcuni tra questi: Dino Ales, Alfredo Amar, Enzo Amoroso, Salvatore Autovino, Alex Bignardi, Eugenia Bono, Giovanni Cappuzzo, Francesco Carbone, Carlo Castronovo, Pippo Catanzaro, Pietro Cataudella, Ivana Celano, Dante Cerilli, Elina Chianetta, Luigi Gianfranco Consiglio,  Alfredo De Paz, Francesco Federico, Enza Garipoli, Ezio Gavotti, Cristian Germack, Valentina Gueci, Carlos La Bandera Alonso, Giovanna La Bua; Luciana Lupo; Filippo Solito Margani, Emilio Mazzè, Giuseppe Mendola, Francesco Musotto, Leoluca Orlando, Giusi Parisi, Giuseppe Quatriglio, Raimondo Raimondi, Aldo Reina, Silvana Riccobono, Laura Romano, Albano Rossi, Rosa Maria Russo, Pino Schifano, Francesco Maria Scorsone,  Arturo Zoric.

Le opere di Gabriella Lupinacci, figurano in collezioni pubbliche e private, sono recensite sugli annuari dell' Arte Contemporanea e sul Bolaffi già dal 1989.

Studi d'Arte a Palermo e Bologna
Ufficio Stampa Galuarte
e-mail  galuarte@yahoo.it - ufficiostampa@gabriellalupinacci.com
cell. +39 349 06 44 923